Torta salata alla zucca

Oggi prepariamo una torta salata alla zucca. La zucca è un ortaggio dolce che si presta a molte preparazioni, e la torta è una di queste. Per esaltare e completare il sapore della zucca, utilizziamo ingredienti dal sapore deciso, come i funghi, il formaggio groviera e le uova. Scopriamo insieme la ricetta per preparare una torta salata alla zucca.

la ricetta della torta salata alla zucca

Torta salata alla zucca: gli ingredienti per 6-8 persone

Ecco gli ingredienti fondamentali per preparare una torta salata alla zucca. Questa torta rustica è perfetta come antipasto ma è l’ideale anche per uno spuntino pomeridiano.

  • 1 kg di zucca
  • 300 gr di pasta sfoglia
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di groviera
  • 20 gr di funghi secchi
  • 2 uova
  • formaggio grattugiato q.b.
  • 1 cipolla
  • olio d’oliva
  • sale e pepe

La preparazione di una torta salata alla zucca

Mettete i funghi a bagno in acqua tiepida. Tagliate a fette la zucca, eliminate i semi e la parte filamentosa, quindi cuocete nel forno a 180° per 20 minuti. Passatela al setaccio quando è ancora calda e tenetela da parte.

In un tegame fate sciogliere il burro e rosolare la cipolla tagliata ad anelli sottili, e anche i funghi strizzati e tritati. Unitevi il passato di zucca e lasciatelo asciugare per 10 minuti, sempre mescolando. Ritirate il recipiente dal fuoco, incorporate al composto 4 cucchiai di formaggio grattugiato, 1 uovo intero e 1 tuorlo, amalgamate, salate e pepate.

Dividete la pasta sfoglia in 2 parti, tiratene una a disco e adagiatela in una tortiera imburrata rivestendo anche i bordi. Ricoprite la superficie con le fettine di groviera e versatevi sopra il composto di zucca. Tirate a disco la rimanente pasta e coprite il ripieno.

Sigillate i bordi pizzicandoli in modo da formare un cordoncino, bucherellate la superficie con una forchetta e cuocete nel forno preriscaldato a 200° per 1 ora. A questo punto la vostra torta salata alla zucca è pronta per essere servita in tavola. Per gustarla al meglio, l’ideale è farla raffreddare un po’ prima di mangiarla.

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *