Spaghetti con gamberi e carciofi

La ricetta degli spaghetti con gamberi e carciofi è un classico della tradizione culinaria italiana. Noi vi sveliamo come prepararla, passo dopo passo, con l’aggiunta di un tocco segreto.

spaghetti con gamberi e carciofi

Spaghetti con gamberi e carciofi: gli ingredienti per 4 persone

Questi sono tutti gli ingredienti che vi occorrono per preparare un primo piatto tradizionale ma ricco di gusto, adatto in ogni stagione dell’anno. Gli ingredienti si riferiscono ad una portata massima di quattro persone:

  • 320 gr di spaghetti
  • 500 gr di gamberoni
  • 4 carciofi
  • 1 scalogno
  • 1 costa di sedano
  • mezza carota
  • olio
  • prezzemolo
  • bottarga grattugiata
  • vino bianco
  • succo di limone
  • sale e pepe

Come preparare gli spaghetti con gamberi e carciofi

Pulite i carciofi, tagliateli a spicchi sottili e metteteli in acqua acidulata con succo di limone. Tritate finemente lo scalogno, il sedano e la carota, e versateli in una larga padella in cui avete scaldato due cucchiai d’olio. Fateli insaporire, spruzzateli con un cucchiaio di vino bianco e fate evaporare. Bagnateli con qualche cucchiaio di acqua tiepida e lasciateli sfinire. Aggiungete i carciofi, salate, pepate e cuocete per 20 minuti, lasciandoli al dente e aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di acqua tiepida.

Lavate i gamberoni, lasciatene 4 interi con il guscio, sgusciate gli altri e togliete loro il filo nero dell’intestino. Quando i carciofi saranno quadi cotti, aggiungete i gamberoni interi e, dopo 2 minuti, quelli sgusciati. Fate cuocere mescolando per pochi minuti, quindi togliete i gamberi interi e teneteli in caldo.

Lessate la pasta, scolatela al dente, versatela nella padella dei carciofi e gamberi, fate insaporire velocemente a fuoco dolce. Versate la pasta nel piatto da portata, decorate con i gamberi non sgusciati tenuti da parte, cospargete di prezzemolo e terminate con la bottarga grattugiata. A questo punto i vostri spaghetti con gamberi e carciofi sono pronti per essere portati in tavola. noi vi consigliamo di accompagnarli con un buon vino bianco, preferibilmente fresco. Il successo, ve lo assicuriamo noi. Buon appetito a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *