Ricetta per la crostata di frutta

Con l’arrivo della bella stagione, i dolci alla frutta iniziano ad occupare sempre più spazio sui banchi delle pasticcerie, perchè la loro leggerezza si sposa bene con il clima mite e con il desiderio di qualcosa che sia sì dolce, ma anche fresco e facilmente digeribile. E’ vero, c’è pur sempre la crema pasticcera, ma niente a che vedere con creme ben più pesanti, al cioccolato, alla gianduia, alla nutella…senza parlare di intrecci e abbinamenti vari.

La crostata di frutta

Un classico intramontabile è appunto la crostata alla frutta, che si può preparare anche d’inverno, ma è indubbiamente più invitante e appetitosa con la frutta di stagione, in primis le fragole, seguite dalle ciliegie, dalle albicocche, dalle pesche. Di seguito proponiamo la ricetta per prepararla dalla A alla Z, provvedendo anche alla pasta frolla, ma comunque in commercio sono disponibili delle basi già pronte che agevolano il lavoro di chi ha poca esperienza o poco tempo e vanno bene lo stesso.

Gli ingredienti per la crostata di frutta

Per la pasta frolla

300 gr di farina setacciata
100 gr di zucchero semolato
200 gr di burro
2 tuorli d’uovo
1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera

250 gr di zucchero fine
6 tuorli d’uova
50 gr di farina setacciata
mezzo litro di latte
1 pizzico di vanillina
1 pizzico di sale

Vari

frutta fresca lavata accuratamente e tagliata a metà
burro

La preparazione della crostata di frutta

Impastare il burro e lo zucchero per farli amalgamare, quindi aggiungere la farina, un pizzico di sale e i tuorli delle uova, e lavorare per bene in modo da ottenere una palla. Far riposare l’impasto per 30 minuti avvolto in un un panno morbido, in un luogo fresco.

Preparare poi la crema pasticcera: versare il latte in un pentolino e ritirarlo dal fuoco quando giunge ad ebollizione. Aggiungere la vallina e lasciare in infusione a recipiente coperto per 15 minuti. Battere in un tegame i tuorli con lo zucchero, aiutandosi con una frustina, e non appena sono bene montati incorporarvi la farina e un pizzico di sale.

Mettere il tegame sul fuoco a calore moderato, e battendo senza interruzione versarvi poco alla volta il latte, facendo attenzione che il composto non si attacchi sul fondo. La crema si addenserà gradualmente e andrà tolta dal fuoco quando raggiungerà il bollore. A questo punto va versata in una terrina e lasciata raffreddare.

Ora spianare la pasta frolla e ricoprire il fondo di una tortiera ben imburrato, quindi passarla in forno per mezz’ora. Lasciare che diventi tiepida prima di sformarla, poi guarnirla con la crema pasticcera e con la frutta. La crema deve essere abbondante, in modo che la pasta frolla non si indurisca, ma non eccessiva, perchè non deve uscire dai bordi e rendere difficile mangiare una fetta di crostata.

Una risposta

  1. Ilaria Mancini Marzo 21, 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *