archivio articoli del mese:: Novembre 2017

  • Charles Heidsieck

  • Per molti, forse, questo nome non dice nulla ma per gli estimatori più esperti si tratta di uno degli champagne di qualità più autorevoli in assoluto. Vini pregiati, di classe, profondi e sfaccettati, contraddistinti da una lunga sosta sui lieviti che hanno portato la maison a produrre champagne straordinari. Per scoprirne di più, è possibile informarsi attraverso la seguente guida che vi illustrerà, passo dopo passo, la storia di successo di Charles Heidsieck.

  • Moet & Chandon

  • Probabilmente è lo champagne più famoso del mondo, con una lunga tradizione fatta di successi, primati e innovazioni leggendarie. Moët & Chandon è sinonimo di autenticità, gusto, storia e piacere contemporaneo con uno stile a dir poco inimitabile da quasi 270 anni. Attraverso questa guida approfondiremo la genesi di questa eccellenza francese con storie e curiosità legate alla prestigiosa maison.

  • Krug

  • I più esperti conosceranno sicuramente il marchio Krug, una delle Maison di champagne più prestigiose al mondo con sede a Reims, nella ormai celebre regione della Champagne-Ardenne. Avvalendosi di questa pratica guida, vediamo più da vicino questa stupenda realtà che ha dettato legge nel mondo del perlage.

  • Veuve Clicquot

  • Un altro marchio noto nel panorama mondiale dello champagne è sicuramente il Veuve Clicquot. La sua storia è abbastanza travagliata ma è riuscito ad emergere grazie al coraggio e all’inventiva di una donna che, nei primi anni del ‘800, ha inventato il primo rosè e il primo millesimato. Con questa guida avrete modo di scoprire la origini, i successi, le difficoltà e i retroscena più interessanti legati al mondo di Veuve Clicquot.

  • Cristal

  • Tra i migliori champagne, sicuramente degno di nota è il Cristal, prodotto di punta della Louis Roederer, nonché uno dei più rinomati al mondo. Per molti altri, invece, rappresenta soltanto un simbolo del lusso, da “sfoggiare” con orgoglio in eventi chic e locali alla moda.
    E’ possibile scoprire la storia, le tradizioni e le curiosità legate a questa pregiatissima bottiglia dorata attraverso questa pratica guida.

  • Birra artigianale Maneba: una specialità tutta italiana

  • Non solo il Regno Unito, l’Irlanda, la Germania e il Belgio, ma anche l’Italia può vantare numerose eccellenze nel mondo della birra artigianale. Un esempio? La Maneba, un rinomato micro birrificio nato in un paese in provincia di Napoli, la città della pizza, del sole, del mare e delle sfogliatelle. Il birrificio artigianale Maneba sorge precisamente nella zona di Striano, nota anche per essere la città del celebre pomodoro San Marzano, da un progetto di Nello Marciano che, spinto dalla passione per le “bionde”, nel 2008 decide di intraprendere questo percorso dedicandosi anima e corpo. Trascorre intere giornate tra tini

  • Micro birrifici artigianali campani

  •   La Campania è una delle regioni italiane in cui il settore dello “beverage” artigianale è molto attivo, soprattutto per quanto riguarda la produzione di vino. Ma pochi sanno che, in questa splendida regione dalle ricche e rigogliose zone collinari, oltre al buon vino sono presenti anche piccoli impianti che producono un’eccellente birra artigianale. Tra i birrifici più rinomati, troviamo Maltovivo di Capriglia Irpina (AV), un piccolo paesino ai piedi del monte Partenio, un progetto nato nel lontano 2004 dall’idea di due soci accomunati dalla stessa passione per la birra. Questo è solo un esempio di eccellenza irpina che si

  • Differenza tra birre artigianali e birre industriali

  • Le birre non sono tutti uguali ed è possibile distinguere tra quelle artigianali e quelle della grande distribuzione. Quando si parla di birra “artigianale” si vuole fare un chiaro riferimento a un prodotto elaborato, naturale e che ha perfino una data di scadenza. Chiaramente si parla di un prodotto che segue il metodo tradizionale di produzione con un’attenta selezione qualitativa dei classici ingredienti: acqua, lievito, malto d’orzo e luppolo. Il risultato è una birra né pastorizzata, né filtrata, per l’ottenimento di una bevanda fresca, viva e che può evolversi nel corso del tempo. Secondo le vigenti normative è obbligatorio apporre

  • La Lupulus Brune: birra belga dal gusto inconfondibile

  • Chi pensa che la migliore birra sia solo irlandese o tedesca si sbaglia di grosso. Tra le numerose varietà di birra che il mercato propone, un posto d’eccellenza lo occupa sicuramente la Lupulus Brune, una birra scura nata in uno dei birrifici più rinomati del Belgio, il Les 3 Fourquets. E’ possibile gustarla alla spina ma solo in determinati pub esclusivi e di un certo livello oppure nella classica magnum da 75cl sigillata con tappo di sughero. Come si intuisce già dal nome, si tratta di una birra dal colore rosso bruno, meglio conosciuto come “tonaca di frate”, dovuto alla

  • Birre artigianali: brand famosi, produzione e storia

  • Quando si parla di birra, la prima immagine che viene in mente è quella classica dei pub irlandesi, con vecchi tavoli in legno, luci soffuse e splendide donne che spillano questa gustosa bevanda come se non ci fosse un domani. Per gli appassionati ma anche per i profani in materia, la birra è considerata una valida alternativa al vino ma, a causa delle innumerevoli varietà, la scelta diventa sempre più ardua. A proposito dell’Irlanda, tra i brand più conosciuti la Guinness sicuramente occupa un posto sul podio mondiale tra le birre più prestigiose. Nata su iniziativa di Arthur Guinness, il