archivio articoli del mese:: Febbraio 2013

  • Ricette degli antipasti di Natale

  • La sera della vigilia di Natale in quasi tutte le regioni si cucina il pesce, ovviamente con le differenze che attengono alle tradizioni locali. Dalla pasta col tonno ai ‘frittini’ agli spaghetti con le vongole, le possibilità di scelta non mancano e per impressionare favorevolmente i commensali. Tra gli antipasti di Natale proponiamo delle ricette semplici ma originali, prediligendo come ingrediente base il salmone, per la sua duttilità che lo rende appetibile sia cotto che crudo.

  • Basilicata: prodotti tipici

  • I prodotti tipici della Basilicata sono un centinaio tra formaggi, pane e pizza, ortaggi e conserve, frutta e vini. Tra i formaggi i più conosciuti ci sono il burrino, il burrino farcito con soppressata, il caciocacavallo podolico, il caciocavallo Silano, il cacioricotta, il falagone, il casieddu, la manteca, il formaggio dei “Zaccuni”, il paddraccio, il pecorino di Filiano.

  • Campania: prodotti tipici

  • Uno dei tanti tesori della regione Campania è costituito dal ricco patrimonio enogastronomico che vanta una lunga tradizione. Già gli antichi Romani e i Greci apprezzarono l’olio e i vini di questa terra che allora veniva chiamata “Campania Felix”. Nella regione Campania si coltivano alcuni degli ingredienti fondamentali per la cosiddetta dieta mediterranea come i pomodori oltre a prodotti di alta qualità che vengono realizzati in questa regione come l’olio extravergine di oliva.

  • Calabria: prodotti tipici

  • In Calabria ci sono circa 350 prodotti tipici e tradizionali con una gran varietà di formaggi, pane, salumi e carni, frutta, ortaggi, vini, grappe e liquori. Ma la vera celebrità della gastronomia calabrese è il peperoncino piccante, che rende famosi ovunque alcuni piatti tipici e e alcuni salumi.

  • Dom Perignon

  • Il Dom Pèrignon porta già nel nome atmosfere di altri tempi. Dom Perignon è il marchio dello champagne per eccellenza, e una delle marche più apprezzate in tutto il mondo in fatto di ‘vini speciali’. Se vuoi approfondire la storia di questo famosissimo marchio e sapere come ottenere il meglio da una bottiglia di Dom Perignon, te lo sveliamo gratuitamente in questa nostra guida.

  • Cosa si mangia nella cucina brasiliana?

  • Un continente lontano, il Sudamerica, con tutte le sue tradizioni legate alle tribù native e agli alimenti tipici; il Portogallo, stato europeo dalla storia millenaria il cui popolo si è insediato in Brasile; la cultura portata dagli schiavi africani. Da questa unione nasce la cucina brasiliana, un misto fra usanze europee, ingredienti esotici con il tocco in più dovuto alla multiculturalità. Vediamo dunque in cosa consiste la cucina brasiliana, un tripudio di sapori, colori e profumi a metà fra Europa, Africa e Sudamerica.

  • Vernaccia di San Gimignano DOCG

  • La Vernaccia di San Gimignano è un eccellente vino bianco a DOCG proveniente dalla provincia di Siena. Adatto soprattutto ad accompagnare il pesce e le carni bianche, questo è uno dei pochi vini bianchi che ben si prestano ad essere invecchiati. In questa guida scopriremo le origini, la storia e le modalità di produzione della Vernaccia di San Gimignano, oltre a qualche consiglio finale per la sua degustazione.

  • Aglianico del Vulture DOC

  • L’Aglianico del Vulture è un vino a Denominazione di Origine Controllata originario della provincia di Potenza, e definito non a caso “Barolo del Sud” per via delle sue eccellenti caratteristiche organolettiche per certi versi simili a quelle del rinomato vino piemontese. In questa guida scopriremo le origini e la storia dell’Aglianico del Vulture DOC, le diverse tipologie nelle quali viene prodotto e alcuni suggerimenti per gustarlo al meglio.

  • Barbaresco DOCG

  • Il Barbaresco è uno dei vini rossi più pregiati del Piemonte, e le sue caratteristiche gli valgono la meritata Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Di grande consistenza ed ottenuto da uve di varietà Nebbiolo, questo vino è largamente apprezzato sia in Italia che all’estero. Scopriamo in questa guida le lontane origini del Barbaresco DOCG, le sue caratteristiche peculiari, come viene prodotto e alcuni suggerimenti per gustarlo al meglio.

  • Valtellina Superiore DOCG

  • Il Valtellina Superiore DOCG è prodotto nel territorio valtellinese, una zona della Lombardia settentrionale che da tempo immemore è rinomata per le sue eccellenti produzioni vitivinicole. In questa guida scopriremo le origini e le diverse tipologie di Valtellina Superiore DOCG, le caratteristiche organolettiche distintive di questo vino e gli accostamenti ideali sulla tavola.